Maggio 2017 | Aggiornamento normativo e scadenziario

NewsNormativeCommenti disabilitati su Maggio 2017 | Aggiornamento normativo e scadenziario

Riepiloghiamo di seguito le ultime novità normative entrate in vigore, ricordando le relative scadenze/adempimenti.

Dichiarazione F-Gas 2017: scadenza entro il 31/05/2017 per la dichiarazione dei gas fluorurati

Il DPR 27 gennaio 2012, n. 43 di attuazione del Regolamento (CE) n. 842/2006 stabilisce un sistema di comunicazione delle informazioni riguardante l’entità delle emissioni in atmosfera di gas fluorurati ad effetto serra da talune apparecchiature fisse, attraverso apposite dichiarazioni annuali poste a carico delle persone fisiche o giuridiche che esercitano l’effettivo controllo sul funzionamento tecnico delle apparecchiature stesse.

Tale dichiarazione (“dichiarazione F-Gas”) deve essere trasmessa entro il 31/05/2017, in riferimento all’anno solare 2016, con modalità telematica attraverso la rete SINAnet dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA).

L’obbligo di dichiarazione si applica alle seguenti apparecchiature fisse, contenenti 3 kg o più di gas fluorurato ad effetto serra:

  • Impianti di refrigerazione;
  • Impianti di condizionamento d’aria;
  • Pompe di calore;
  • Impianti di protezione antincendio.

La mancata, incompleta o inesatta trasmissione delle informazioni previste dalla dichiarazione F-Gas comportano sanzioni amministrative pecuniarie per un importo compreso tra 1.000 e 10.000 € (articolo 6, commi 3 e 4 del D.Lgs. n. 26/2013).

Trasporto transfrontaliero di rifiuti: proroga del termine per la domanda d’iscrizione

Il Comitato Gestori Ambientali con Delibera n. 3/2016 recante criteri, requisiti e modalità per l’iscrizione all’Albo nella categoria 6, per le imprese che effettuano il solo esercizio dei trasporti transfrontalieri di rifiuti sul territorio italiano, ha stabilito il termine del 15 maggio 2017 entro il quale le imprese in possesso della ricevuta d’iscrizione (rilasciata ai sensi dell’articolo 1, comma 3, della deliberazione n. 3 del 22 dicembre 2010, e della deliberazione n. 1 del 16 gennaio 2012), devono presentare alla Sezione regionale o provinciale dell’Albo la domanda d’iscrizione (ai sensi dell’articolo 15 del decreto 3 giugno 2014, n. 120, e della stessa deliberazione n. 3 del 13 luglio 2016).

A causa della sopraggiunta Circolare n. 149/2017 con la quale sono state emesse disposizioni attuative riguardanti la documentazione per l’iscrizione all’Albo nella categoria 6, è stata anche prevista una proroga del termine entro il quale le imprese in possesso della ricevuta d’iscrizione devono presentare alla Sezione regionale o provinciale dell’Albo la domanda d’iscrizione.
Tale termine viene ora spostato dalla Delibera n. 5 del 2 maggio 2017, al 30 settembre 2017.

Bando ISI INAIL 2016: scadenza inserimento domanda entro il 05/06/2017

L’INAIl, tramite il Bando Isi 2016, rende disponibili complessivamente circa 244.000.000 € per finanziamenti a fondo perduto e assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande. Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto:

  • Progetti di investimento su adeguamento di strutture, macchinari, impianti, ecc.
  • Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività.

Il contributo, pari al 65% dell’investimento, fino a un massimo di 130.000 euro , viene erogato a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto ed è cumulabile con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito (es. gestiti dal Fondo di garanzia delle Pmi e da Ismea).

L’inserimento della domanda può essere effettuato fino alle ore 18.00 del 5 giugno 2017.

Smaltimento in discarica: chiarimenti da Ministero delle Ambiente e indirizzi da Regione Veneto

Con Circolare del 21/04/2017 il Ministero dell’Ambiente afferma la non vincolatività per le imprese delle Linee guida ISPRA (documento n. 145/2016) finalizzate a “stabilire quando non è necessario il trattamento per smaltire i rifiuti in discarica”. Il documento sopracitato, pubblicato in attuazione dell’art. 48 della legge 221/2015 (legge “green economy”), aveva generato incertezze in merito all’applicazione dei criteri di ammissibilità dei rifiuti in discarica; il Ministero chiarisce che i criteri fissati da ISPRA devono essere recepiti attraverso un decreto specifico, che integri e aggiorni l’attuale riferimento per l’ammissibilità dei rifiuti in discarica (DM 27/09/2010).

Infine si evidenzia come la Regione Veneto con DGRV n. 445 del 06/04/2017 ha fornito gli indirizzi tecnici per la corretta classificazione dei rifiuti prodotti da attività di pretrattamento dei rifiuti urbani non differenziati in attuazione della pianificazione regionale di settore, stabilendo che “che gli scarti e i sovvalli prodotti dai processi di selezione meccanica effettuati sui rifiuti urbani non differenziati in impianti di pretrattamento (operazioni R12 o D13), codificati con il CER 19 12 12, continuano a mantenere la qualifica di rifiuto urbano, poiché, il trattamento impresso non è tecnicamente in grado di modificarne le proprietà essenziali e, conseguentemente, la propria natura”.


Fonti: informativa 05/2017 - www.ambientesicurezza.it.
  • AMBITI DI INTERVENTO

    • Sicurezza sul lavoro e valutazione dei rischi
    • Formazione
    • Autorizzazioni ambientali
    • Gestione rifiuti
    • Valutazioni di impatto acustico e di clima acustico
    • Consulenza per sistemi di gestione qualità, sicurezza e ambiente
    • Progettazione impianti antincendio
    • Progettazione impiantistica, acustica e antisismica
    • Valutazione dello stress e soluzioni per il benessere aziendale
    • Privacy e sicurezza informatica
    • Pratiche relative al pubblico spettacolo - Decreto "Gabrielli"
    Entra in contattoPer una consulenza Entra in contattoPer l'offerta formativa

© PASS SRL | C.F. e P.IVA 01756130389 | Via Cairoli, 22 - 44121 Ferrara | Tel +39 0532 247713 | Fax 0532 215574 | passferrara@pec.it | © 2018. ALL RIGHTS RESERVED. POWERED BY PIXEL CREW | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY