Dicembre 2016 | Aggiornamento normativo e scadenziario

NewsNormativeCommenti disabilitati su Dicembre 2016 | Aggiornamento normativo e scadenziario

Riepiloghiamo di seguito le ultime novità normative entrate in vigore, ricordando le relative scadenze/adempimenti.

Formazione sicurezza in azienda: aggiornamento obbligatorio entro gennaio 2017

Per i dirigenti, preposti, lavoratori e datori di lavoro RSPP si avvicina sempre di più la scadenza dell’11/01/2017 relativa agli aggiornamenti richiesti dalla normativa. L’11/01/2017 è il termine ultimo infatti per concludere gli aggiornamenti quinquennali obbligatori in materia di sicurezza sul lavoro previsti dagli Accordi Stato-Regioni del 21/12/2011 per le seguenti figure:

  • DATORI DI LAVORO RSPP: con formazione antecedente 11/01/2012
  • LAVORATORI: con formazione antecedente 11/01/2012
  • DIRIGENTI: con formazione antecedente 11/01/2012
  • PREPOSTI: con formazione antecedente 11/01/2012

Decreto “SCIA 2” pubblicato in Gazzetta: nuove regole su diversi procedimenti amministrativi

Il 25/11/2016 è stato pubblicato il D.Lgs. 222/2016 “SCIA 2” che, in attuazione della legge delega 124/2015, introduce importanti semplificazioni in materia di procedimento amministrativi. Il testo entra in vigore l’11/12/2016. Tra le principali novità:

  • il riassetto dei titoli edilizi;
  • l’ampliamento degli interventi in edilizia libera;
  • individuate nuove attività rientranti nell’ambito della SCIA;
  • l’introduzione della tabella unica nazionale con tipologia di intervento e corretto titolo abilitativo;
  • la segnalazione certificata di agibilità al posto del certificato di agibilità.

Abolizione registro infortuni e consultazione dati nel “Cruscotto infortuni”: novità per gli RLS

In seguito alla semplificazione degli adempimenti a carico del datore di lavoro, prevista dal D.Lgs. 151/2015, è stato soppresso l’obbligo della tenuta del registro infortuni. Resta, comunque, l’obbligo del datore di lavoro di denunciare all’INAIL gli infortuni occorsi ai dipendenti. Gli infortuni avvenuti in data antecedente al 23/12/2015 sono consultabili nel registro infortuni cartaceo il cui obbligo di conservazione è a carico dei datori di lavoro per i successivi 4 anni. L’INAIL, per offrire uno strumento alternativo utile ad orientare l’azione ispettiva, ha realizzato un nuovo applicativo informatico “Cruscotto Infortuni”, accessibile agli organi preposti all’attività di vigilanza.
Con Circolare n. 45 del 30/11/2016 l’INAIL ha chiarito che i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS) non sono inclusi tra i soggetti ammessi alla consultazione di tale applicativo informatico, per cui possono ricevere informazioni e dati sugli infortuni e sulle malattie professionali direttamente dai datori di lavoro.

Prodotti fitosanitari contenenti glifosate: proroga scadenza divieto di commercializzazione e di utilizzo

Con Decreto 21/11/2016 il Ministero della Salute ha concesso una proroga di 90 giorni delle scadenze riguardanti la commercializzazione e l’utilizzo di prodotti contenenti glifosate. Tali scadenze erano fissate rispettivamente con gli art. 2, comma 2, del Decreto 9 agosto 2016 e art. 1, comma 2,del Decreto 6 settembre 2016. I nuovi termini risultano quindi i seguenti: fino al 22 febbraio 2017 per la commercializzazione e fino al 22 maggio 2017 per l’utilizzo.

Bonifica amianto edifici pubblici: in Gazzetta gli interventi finanziabili 

Sulla G.U. n. 276 del 25 novembre 2016 è stato pubblicato il Decreto 21/09/2016 che istituisce il fondo per la progettazione preliminare e definitiva degli interventi di bonifica di edifici pubblici contaminati da amianto, con la seguente dotazione finanziaria:

  • 5,536 milioni di euro per l’anno 2016;
  • 6,018 milioni di euro per ciascuno degli anni 2017 e 2018.

Possono fare domanda, per accedere al fondo, gli enti pubblici con riferimento ad interventi relativi ad edifici di proprietà pubblica e destinati allo svolgimento dell’attività dell’ente. Gli interventi oggetto del fondo sono relativi alla sola progettazione preliminare e definitiva per la rimozione e lo smaltimento dell’amianto e del cemento-amianto presente in coperture e manufatti di edifici pubblici ubicati nel territorio nazionale. La graduatoria, su base annuale, delle richieste ammesse al contributo è determinata sulla base dei seguenti criteri di priorità:

  • collocazione all’interno, nei pressi o comunque entro un raggio non superiore a 100 metri da asili, scuole, parchi gioco, strutture di accoglienza socio-assistenziali, ospedali, impianti sportivi
  • esistenza di segnalazioni da parte di enti di controllo sanitario e/o di tutela ambientale e/o di altri enti e amministrazioni in merito alla presenza di amianto
  • previsione di un progetto cantierabile in 12 mesi dall’erogazione del contributo
  • collocazione all’interno di un sito di interesse nazionale e/o inseriti nella mappatura dell’amianto ai sensi del DM n. 101/2003

Fonti: informativa 12/2016 - www.ambientesicurezza.it; www.passferrara.it; Fotodi copertina via https://unsplash.com/ - Credits: Maarten van den Heuvel.

Comments are closed.

© PASS SRL | C.F. e P.IVA 01756130389 | Via Cairoli, 22 - 44121 Ferrara | Tel. +39 0532 247713 | Fax. 0532 215574 | passferrara@pec.it © 2015. ALL RIGHTS RESERVED. POWERED BY PIXEL CREW