ATTENZIONE! ULTIMI MESI PER GLI AGGIORNAMENTI QUINQUENNALI RSPP

NewsNormativeCommenti disabilitati su ATTENZIONE! ULTIMI MESI PER GLI AGGIORNAMENTI QUINQUENNALI RSPP

Nell’attesa del nuovo Accordo Stato Regioni sulla formazione, che – stando alle bozze del testo circolate negli ultimi 2 anni – potrebbe ridurre le ore di aggiornamento necessarie per alcuni RSPP, molti tecnici e consulenti che svolgono tale funzione hanno sottovalutato la prossima scadenza quinquennale del 14/02/2017.

Ricordiamo innanzitutto che l’eventuale nuovo Accordo, secondo l’ultima versione del testo in discussione, entrerebbe in vigore 12 mesi dopo la pubblicazione, mantenendo pertanto invariati gli obblighi previsti fino al 14 febbraio prossimo.

Ricordiamo inoltre che l’attuale normativa (Accordo Stato Regioni del 26/01/2006 richiamato peraltro anche dal D.Lgs.81/2008) prevede che l’aggiornamento quinquennale abbia le seguenti caratteristiche:

– RSPP ateco 1, 2, 6, 8, e 9 n. 40 ore

– RSPP ateco 3, 4, 5 e 7 n. 60 ore

– RSPP multi ateco n. 100 ore

– ASPP n.28 ore

Per chi da tempo svolge tale funzione la prossima scadenza quinquennale è fissata il 14 febbraio prossimo e rimarrà tale anche in caso di pubblicazione del nuovo Accordo. Diversamente per gli RSPP e ASPP di più recente nomina le quinquennalità vanno calcolate dalla data dell’abilitazione, corrispondente alla data del superamento del test finale del modulo B.

In considerazione tuttavia dei possibili ritardi del proprio aggiornamento da parte di molti RSPP e ASPP, in attesa di una possibile riduzione delle ore necessarie, è bene ricordare che, come recentemente confermato anche dall’interpello n.15/2015 del 29/12/2015, il mancato completamento del monte ore di aggiornamento entro la data prevista dalla normativa comporterebbe l’immediata decadenza dei requisiti e della funzione di RSPP, lasciando totalmente scoperta l’azienda che ha effettuato la nomina, con le pesantissime conseguenze sanzionatorie e penali connesse ad un obbligo così importante a carico del datore di lavoro.

E’ bene pertanto che ogni RSPP e ASPP faccia un accurato controllo della propria formazione per evitare le gravi conseguenze di un aggiornamento ritardatario rispetto alla scadenza del prossimo 14 febbraio.

PASS è in grado di garantire nei prossimi mesi una larga offerta di corsi di aggiornamento che abbracciano moltissimi argomenti sulla sicurezza, tra cui alcuni completamente nuovi e gestiti in esclusiva sul nostro territorio.

Contattateci o seguiteci sul sito per essere sempre aggiornati sulle nuove proposte!!

 

Comments are closed.

© PASS SRL | C.F. e P.IVA 01756130389 | Via Cairoli, 22 - 44121 Ferrara | Tel. +39 0532 247713 | Fax. 0532 215574 | passferrara@pec.it © 2015. ALL RIGHTS RESERVED. POWERED BY PIXEL CREW